“Burning” nelle sale italiane dal 19 settembre.

Arriva il 19 settembre nelle sale cinematografiche italiane l’ultima opera del regista coreano Lee Chang-dong, un thriller dalla forte carica emotiva e drammatica che ruota attorno alle inquietudini di un triangolo amoroso. Il è film ispirato al racconto “Granai incendiati” di Murakami.

Come illustrato dallo stesso regista: “Il mondo in cui viviamo è diventato misterioso: sentiamo che qualcosa non va, sotto la superficie funzionale della modernità. Sembra quasi di trovarsi di fronte a un gigantesco rompicapo e le persone, nominate dalla nazionalità, dalla religione o dallo stato sociale, sono piene di rabbia. I giovani, soprattutto. Non abbiamo trovato risposte nel presente e non riescono a identificare un obiettivo, sentendosi impotenti”.

Burning rappresenterà la Corea del Sud agli Oscar 2019 nella categoria miglior film straniero. Nel cast Yoo Ah-in, Jeon Jong-seo e Steven Yeun, quest’ultimo divenuto celebre a livello internazionale per il ruolo di Glenn Rhee nella serie cult The Walking Dead.

A seguire, la sinossi ufficiale del film:

Jongsu, un giovane fattorino con aspirazioni letterarie, incontra Haemi facendo una consegna. I due invitati a frequentarsi e la ragazza, prima di affrontare un viaggio in Africa, gli chiedono di occuparsi del suo gatto. Jongsu accetta, ma quando Haemi ritorna non è più da sola: ha conosciuto Ben, tanto ricco quanto misterioso, e ora sta per conoscerlo anche lui. Niente sarà più come prima …